ORARIO ESTIVO (FINO AL 12/09) PISCINA E PALESTRA
da Lunedì a Venerdì 8.00 - 22.00
Sabato 9.00 - 14.00
Domenica CHIUSO
OASI BENESSERE
da Lunedì a Venerdì 09.30 - 21.30
Sabato 10.00 - 14.00
Domenica CHIUSO
ESTETICA e MEDICAL
da Lunedì a Domenica 10.00 - 20.00
PARRUCCHIERI
LUNEDÌ CHIUSO
da Martedì a Domenica 9.00 - 20.00
BAR - RISTORANTE
tutti i giorni dalle 5:00 fino a tarda sera

News

This is a single blog caption
benessere a tavola con qbo wellness gli agrumi

Gli agrumi: alleati essenziali nella stagione fredda

Giornata soleggiate e temperature più miti del solito ce lo fanno dimenticare, ma siamo nel pieno dell’inverno. E quando ci accorgiamo di quante persone sono colpite da raffreddori e influenze ci ricordiamo l’importanza di trattare bene il nostro sistema immunitario.

Il rimedio più popolare? Aumentare il consumo di alimenti contenenti Vitamina C, con gli agrumi a farla da padrone.

Gli agrumi: conosciamoli meglio

gli agrumi quali sono benessere a tavola con qbo wellnessGli agrumi sono una categoria di frutti alla quale appartengono limone, lime, bergamotto, mandarini, clementine, cedro, arancio, pompelmo e molti altri. Il mondo degli agrumi è molto vasto, troviamo una grande varietà di frutti da tutto il mondo, ma hanno tutti delle caratteristiche comuni che li rendono un’importante componente della nostra dieta.

Le componenti fondamentali degli agrumi sono: acqua, zuccheri semplici e fibre. Gli zuccheri contenuti nella frutta non devono preoccupare troppo, purché non se ne abusi e facciano parte di una dieta che sia il più varia possibile. Le fibre e l’acqua contenuti negli agrumi li rendono ottimi nell’aumentare il senso di sazietà, in quanto lo svuotamento gastrico viene rallentato dalla presenza di queste due componenti. Le fibre, inoltre, fungono da prebiotico, ovvero vanno a nutrire i batteri buoni della flora batterica intestinale.

Il succo e la polpa degli agrumi sono ricchi di numerose vitamine e minerali:

  • Vitamina C. Assunta in quantità adeguate, regola la funzionalità del sistema immunitario e l’efficienza del funzionamento dei linfociti. Essa è inoltre coinvolta nella sintesi del collagene, fa quindi da mediatore nel mantenimento dell’integrità dei tessuti, ed è importante il suo ruolo nell’assorbimento del ferro.
  • Vitamine B. Gli agrumi contengono alcune vitamine del gruppo B che intervengono da cofattori in numerosissime reazioni, soprattutto a livello nervoso.
  • Potassio. Presente in abbondanza in tutta la frutta e la verdura, il potassio regola la contrazione muscolare (compresa quella del cuore) e, insieme al sodio, regola la quantità di fluidi intra ed extracellulari.
  • Flavonoidi. Sono molecole con azione antiossidante e rappresentano un’altra componente fondamentale degli agrumi. Se assunti nella giusta quantità, gli antiossidanti permettono di rallentare l’invecchiamento cellulare, in qualsiasi distretto del nostro organismo, grazie all’azione di contrasto contro i radicali liberi. In particolare, i flavonoidi degli agrumi aiutano a migliorare la circolazione, agendo sull’integrità delle pareti dei vasi sanguigni e prevenendo la formazione di coaguli, abbassando quindi il rischio di malattie cardiovascolari. Una migliore circolazione sanguigna aiuta anche a prevenire malattie neurodegenerative come Alzheimer e Parkinson.

Come usarli

gli agrumi benessere a tavola con qbo wellnessInnanzitutto dovremmo consumare agrumi non trattati coltivati in Italia e dovrebbero trovarsi sulle nostre tavole nella stagione giusta (arancia a Giugno? Anche no!). Il consiglio migliore è di consumarli tal quali, perché il frutto intero contiene più fibre rispetto al suo succo.

Possono essere consumati a colazione, prima o dopo i pasti a seconda dell’efficienza del vostro sistema digestivo, oppure come snack tra i pasti. In alternativa, si possono consumare gli agrumi sotto forma di spremuta o di centrifugato.

E’ bene ricordare che soggetti che assumono farmaci non dovrebbero consumare il pompelmo e/o il suo succo, in quanto la narangina, componente del frutto che gli conferisce il sapore tipicamente amaro, rallenta lo smaltimento di alcuni principi attivi.

Vuoi essere certo di inserire correttamente gli agrumi nella tua dieta?

Lo stile alimentare, cioè la quantità, la qualità e la frequenza degli alimenti che consumiamo, rappresenta il fattore ambientale più potente in grado di influire sullo stato di salute e sull’aspettativa di vita di tutti noi, riducendo il rischio di malattie croniche.

E’ per questo che è importante la consulenza di un esperto nutrizionista, soprattutto in presenza di patologie o condizioni cliniche particolari. Il nutrizionista stilerà un programma alimentare personalizzato basato sui risultati dei vari test e tenendo in considerazione lo stato di salute, l’età, il sesso e la corporatura dell’utente.

Chiama subito per un appuntamento

 

Francesca Tiberi biologa e nutrizionista al qbo wellness

Contenuto a cura della Dott.ssa Francesca Tiberi, Biologa Nutrizionista presso il Q-bo Wellness

Leggi anche:

La frutta secca: un tesoro nel palmo di una mano