ORARIO INVERNALE PISCINA E PALESTRA
da Lunedì a Venerdì 8.00 - 22.00
Sabato e Domonica 9.00 - 20.00
OASI BENESSERE
da Lunedì a Venerdì 09.30 - 21.30
Sabato e Domenica 10.00 - 20.00
ESTETICA e MEDICAL
da Lunedì a Domenica 10.00 - 20.00
PARRUCCHIERI
LUNEDÌ CHIUSO
da Martedì a Domenica 9.00 - 20.00
BAR - RISTORANTE
tutti i giorni dalle 5:00 fino a tarda sera

News

per cominciare 3 cose di cui hai bisogno per praticare yoga al qbo wellness

3 cose di cui hai bisogno per praticare Yoga

Hai deciso di iscriverti in Palestra e frequentare il corso di Yoga? Abbiamo chiesto a Massimo Azzurro di presentarci l’attrezzatura necessaria per cominciare a seguire il suo corso e abbiamo scoperto che “gli indispensabili” sono davvero pochi. Ecco quindi le 3 cose di cui hai bisogno per praticare Yoga!

#1 Tappetino

Morbido e resistente, la sua funzione è di attutire la pressione su vertebre e ossa quando si eseguono le posizioni a terra. ⁠Tra le cose di cui hai bisogno, il tappetino è sicuramente la più importante perché sarà il tuo “spazio di lavoro” per il tempo della lezione.

Nella scelta presta molta attenzione all’aderenza: deve assicurarti una buona presa così da permetterti di non scivolare durante le posizioni più dinamiche.

Massimo si sofferma molto su questo aspetto: è fondamentale che il tappetino abbia un buon grip. Deve permettere di sentire bene il terreno nelle posture di equilibrio e allo stesso tempo dare stabilità durante gli esercizi più dinamici: non puoi scivolare proprio mentre esegui “cane a faccia in giù”.

Un buon tappetino non deve essere troppo sottile per garantirti il giusto comfort nella fase di rilassamento, quando rimarrai a lungo nella stessa posizione.

Come sottolinea Massimo, il tappetino è il tuo spazio di lavoro e la sua scelta è molto personale. In commercio esistono innumerevoli versioni di tappetini da Yoga, differenti per materiale, spessore e prezzo. Ci sono tappetini in PVC, con un buon rapporto qualità/prezzo, tappetini in gomma naturale, ecologici e con una buona traspirazione, tappetini in fibre naturali (cotone, sughero, juta, bamboo, canapa), molto duraturi ma un po’ più costosi e tappetini in TPE che sono ottimi per aderenza e stabilità.

Nella scelta del tappetino è necessario tenere in considerazione anche la tipologia di Yoga e il luogo dove si praticherà.

Se ti senti un po’ disorientato non devi preoccuparti: inizialmente puoi scegliere di utilizzare uno dei tappetini a disposizione dei soci in Sala Pesi (sanificandolo prima e dopo l’uso). Quando avrai preso confidenza con la disciplina, sarai in grado di scegliere il tappetino che più si adatta alle tue esigenze e potrai decidere di acquistarne uno per praticare Yoga nel tuo “spazio di lavoro” personale, ovunque tu sia.

#2 Abbigliamento confortevole

Tra le cose di cui hai bisogno per fare Yoga, l’abbigliamento ricopre un ruolo fondamentale.

Durante la pratica si eseguono movimenti molto ampi e il corpo e la colonna vengono mobilitati su tutti gli assi. Scegli indumenti morbidi e che non comprimano troppo.

Massimo suggerisce: un paio di pantaloni di tuta, con polsini alle caviglie, o un paio di leggings, una canotta con un top sportivo al di sotto o una t-shirt, possibilmente in fibre naturali. Ampio o aderente? Non è importante, la scelta è soggettiva ed è legata solo a cosa ti fa sentire più a tuo agio.

Porta sempre con te anche una felpa calda, per mantenere il corpo alla temperatura ideale durante le fasi di rilassamento.

Le scarpe vanno tolte prima dell’ingresso in Sala, ma puoi scegliere se tenere le calze (purché siano comode e non compromettano l’aderenza a terra) o praticare scalzo.⁠

#3 Mattoncini

Sono dei blocchi robusti e relativamente leggeri in sughero, bambù, legno, schiuma o plastica.

Il blocco yoga funge da supporto per lo svolgimento di alcuni esercizi.

Massimo sottolinea che i blocchi sono un valido aiuto per chi come te sta iniziando (o ha iniziato da poco) a praticare Yoga. Girandoli in base all’altezza di cui necessiti, i mattoncini ti danno sostegno durante l’esecuzione di alcune Asana, permettendo un’entrata graduale del tuo corpo nelle posizioni Yoga.

Sono utili anche per chi pratica da più tempo ed è più esperto perché possono essere utilizzati per perfezionare alcune posizioni o impararne di nuove.

Anche in questo caso, come per il tappetino, puoi decidere di utilizzare i mattoncini a disposizione in Palestra o portare i tuoi personali.⁠

Oltre a queste 3 cose per praticare Yoga avrai bisogno dell’attitudine mentale

Gli attrezzi più importanti di cui hai bisogno per fare yoga sono il tuo corpo e la tua mente.

Massimo appoggia pienamente questa affermazione di Rodney Yee e aggiunge che il livello di concentrazione che metterai nella pratica sarà essenziale per ottenere tutti i benefici che lo Yoga può donarti.

Sarà importante fare attenzione all’esecuzione delle Asana. Io però ti suggerisco di prestare ascolto anche alle sensazioni che proverai durante la pratica.

Lo Yoga fa parte delle discipline “Body & Mind”. Sono corsi dedicati a ristabilire e mantenere l’equilibrio psicofisico. Si concentrano sulla muscolatura profonda e posturale e sono accompagnati da musiche d’ambiente e rilassanti. Corpo e mente lavorano sempre insieme, e infatti il termine Yoga deriva dal sanscrito e significa “unire, legare”.

Lo Yoga non è tanto un insieme di esercizi, ma come io eseguo questi esercizi, con quale stato di presenza.

Come hai visto, le cose di cui hai bisogno per praticare Yoga sono poche e semplici. Ora non ti resta che provare! Se non sei mai stato da noi, o non vieni da più di 2 anni, per te la prima lezione è gratuita. Compila il modulo cliccando il link qui sotto: ti aspettiamo!

Richiedi la prova gratuita