Medicina Estetica

Filler dermici a base di Acido Ialuronico

I filler sono sostanze che vengono iniettate nella pelle per correggere gli inestetismi del viso, per eliminare rughe e solchi o per aumentare il volume di zigomi e labbra rallentando i segni dell’invecchiamento.
L’equipe utilizza per i propri pazienti esclusivamente filler a base di acido ialuronico, sostanza naturale costituente fondamentale della cute, alla quale conferisce turgore elasticità ed idratazione.
La tecnica di infi ltrazione con ago sottilissimo è indolore e non necessita di alcun tipo di anestesia. In questo modo dopo il trattamento il paziente non interrompe le sue normali attività.
L’effetto è immediato ed il risultato è reversibile; infatti la durata media è di circa sei mesi, e può variare da soggetto a soggetto.

Filler Macromolecolari

Il macrofiller è un gel ialuronato ad alta densità ideato espressamente per il body-shaping.
E’ un filler indicato per il rimodellamento corporeo con tecnica mini-invasiva. Dà risultati immediati e reversibili a medio termine ed è in grado di correggere inestetismi di distretti anatomici quali seno, glutei, polpacci, pettorali maschili, avvallamenti sottocutanei post lipo etc.
Grazie a queste nuove bio-tecnologie, i nostri medici estetici ed i chirurghi plastici possono soddisfare le sempre più frequenti richieste delle pazienti alla ricerca di un effetto push-up, di un aumento small del seno o di un gluteo più rotondo e armonico senza modificare la propria conformazione anatomica. Inoltre la semplicità di esecuzione dell’impianto, che viene effettuato normalmente in regime ambulatoriale, in anestesia locale senza degenza e con una ripresa immediata delle consuete attività, rende particolarmente interessante tale metodica.

Botulino

Il Botulino è una proteina altamente purificata che viene iniettata con un micro ago in prossimità di alcuni specifici muscoli mimici del viso, determinando una riduzione dell’attività contrattile.
Elimina in modo rapido, spettacolare e senza effetti collaterali permanenti, le rughe d’espressione della fronte e del contorno occhi.
Il trattamento con Botulino è ambulatoriale, senza ricovero e senza anestesia e dura circa 15-20 minuti.
E’ possibile truccarsi già subito dopo il trattamento ed i micro-ponfi dei punti di inoculo spariscono in qualche istante con una ripresa immediata di tutte le normali attività.
I risultati
sono apprezzabili già dopo 3-4 giorni dal trattamento e raggiungono la massima efficacia dopo due settimane, per poi sparire gradualmente dopo circa quattro mesi.

Peeling Medico

Il peeling medico, dall’inglese “to peel”, “spellare” è una tecnica dermo-estetica che consiste nell’applicazione di uno o più agenti chimici sulla cute, per un periodo variabile e sufficiente ad interagire con gli strati cellulari, in modo da provocare una rimozione selettiva e controllata della cute.
A livello dell’epidermide il peeling rimuove lo strato corneo della cute e il tappo cheratinico dei comedoni aumentando il turnover cellulare con relativa esfoliazione e inibendo l’attività delle ghiandole sebacee.
Il peeling esercita a livello del derma uno stimolo sui fibroblasti atto a produrre glicoproteine e nuovo collagene, con conseguente ristrutturazione della componente di sostegno, ed idratazione del derma, e conseguente miglioramento della texture cutanea.
Le principali indicazioni al trattamento con “peeling chimici” sono: invecchiamento cutaneo, discromie, acne in fase attiva e cicatriziale, iperseborrea.
Le più comuni sostanze utilizzate per il peeling medico sono acido glicolico, acido salicilico, acido acido piruvico, acido mandelico, acido tricloracetico e fenolo, da utilizzare in relazione al grado di aging del paziente, al risultato che si vuole ottenere e soprattutto alle necessità di recupero della vita di relazione

Biostimolazione, Bioristrutturazione

La Biorivitalizzazione è un trattamento indicato a uomini e donne, per mantenere la giovinezza della pelle, attraverso la ricostruzione e la riorganizzazione della struttura cutanea stess.
La Bioritivitalizzazione è un trattamento medico che integra il derma quelle sostanze che il nostro organismo non riesce più a produrre in forma e quantità adeguata (acido ialuronico, vitamine, coenzimi e minerali, ecc.) e che stimola il microcircolo per favorire il turnover cellulare. Inoltre questo trattamento migliora l’elasticità della pelle, conferendole idratazione e morbidezza.
La rivitalizzazione e stimolazione del derma è un trattamento curativo che interviene sulle cause dell’invecchiamento cutaneo e non solo sui suoi effetti. Non corregge temporaneamente la ruga, ma agisce sulla causa che la origina per ridonare turgore, idratazione, elasticità e luminosità che la pelle perde con il passare del tempo.
La Biorivitalizzazione tissutate viene effettuata mediante microinfiltrazioni con acido ialuronico fluido, unito a vitamine e coenzimi per un’azione ristrutturante che si esplica in una migliore attività cellulare che favorisce la nuova produzione di collagene.

Fotoringiovanimento

Le rughe del viso rappresentano uno dei primi segni dell’invecchiamento cutaneo. E’ possibile eliminare le rughe più fini e superficiali (ad esempio intorno alle labbra o agli occhi rossi) attraverso un trattamento di laser skin resurfacing mediante laser Co2 oppure Erbium frazionali.
Con i sistemi laser di vaporizza lo strato più sottile e superficiale della cute (ringiovanimento cutaneo ablativo) che in seguito si riformerà risultando più levigata ed uniforme. Ciò donerà al paziente un aspetto più fresco e riposato (effetto lifting).
I tempi di recupero dopo un trattamento di laser resurfacing possono variare da pochi giorni ad una settimana al massimo nel trattamenti più aggressivi

Trattamento Ipercromie

Le iperpigmentazioni (o macchie) sono “scurimenti” cutanei (circoscritti o diffusi) che si accentuano con l’esposizione al sole. Le iperpigmentazioni più comuni sono rappresentate da: efelidi, lentiggini senili o solari, melasma o cloasma, iperpigmentazionie post-infiammatorie.
E’ molto importante eseguire la diagnosi dermatologica preventiva, al fine di stabilire la profondità dell’accumulo di pigmento e quindi il trattamento e il laser più idoneo. Ottimi risultati si ottengono con l’utilizzo della IPL (luce pulsata) che consente di eliminare le iperpigmentazioni spesso utilizzate in abbinamento a laser frazionali

Couperose, Angiomi, Varici e Capillari

Le lesioni vascolari rappresentano uno degli inestetismi più diffusi e comuni tra uomini e donne. Le principali lesioni vascolari sono rappresentate da capillari (o tele angectasie) e couperose.
La teleangectasie sono rappresentate da un reticolo di varia forma ed estensione costituito da piccole vene dilatate, microvarici. La couperose si manifesta prevalentemente nelle giovani donne con pelle chiara ed è un inestetismo cutaneo che consiste nella comparsa di un arrossamento sulle guancie e sui lati del naso.
Tali lesioni vascolari superficiali si trattano mediante l’utilizzo dei specifici laser vascolari KTP o Nd-Yag con i quali è possibile ridurre sensibilmente o addirittura eliminare tali inestetismi con minimo disagio per il paziente.

Adiposità localizzata e cellulite

La cellulite o più correttamente pannicolopatia edemato-fibro-sclerotica (PEF) è estremamente diffusa e pressoché peculiare del sesso femminile (dal 90 al 98% dei casi), data la disposizione in posizione radiale dei fasci connettivali che separono i lobuli adiposi propria delle donne.
La condizione ha spesso carattere familiare e compare generalmente dopo la pubertà con aggravamenti durante la gravidanza e la menopausa.Durante la pubertà le modificazioni del pannicolo adiposo rivelano dipendenza dei lipociti dagli ormoni sessuali e non di rado si accompagna ad altre disendocrinopatie.Nei soggetti oltre i 45 anni la cellulite è statisticamente associata ad una ridotta tolleranza al glucosio che può sfociare in un chiaro diabete mellito dell’adulto.
La cellulite è un’affezione di carattere infiammatorio interessante principalmente il tessuto adiposo sottocutaneo e solo secondariamente il derma.

Rilassamento muscolo-cutaneo e Rimodellamento globale del corpo

La progressiva perdita di funzionalita’ delle cellule e dei tessuti, caratteristica del processo biologico di invecchiamento, lascia sulla cute degli inequivocabili segni, primi fra tutti rugosita’ e perdita di elasticita’. Se l’invecchiamento si puo’ rallentare con la messa in pratica di semplici accorgimenti (giusto equilibrio tra alimentazione, attivita’ fisica e stile di vita) e’ altrettanto vero che la chirurgia estetica e’ in grado oggi di cancellare ottimamente da viso e corpo i segni del tempo, ringiovanendo l’aspetto e prevenendo ancora per molti anni a venire il fisiologico decadimento fisico. Il perfezionamento delle tecniche chirurgiche e l’apporto di sofisticati strumenti (come ad esempio il laser) hanno portato ad una chirurgia estetica in giornata, realizzabile in anestesia locale, con tempi estremamente ridotti rispetto al passato.
[/slider]

Smagliature e Cicatrici

Le smagliature cutanee sono irregolarità della pelle,ma non sono attribuibili a malattie, sonoconsiderati dei fenomeni naturali,fisiologici, quasi spesso inevitabili. Le smagliature indicano la perdita di elasticità della pelle,sono lesioni della cute costituite da strie di atrofie che conferiscono a questi difetti cutanei l’aspetto simile a delle cicatrici. Le cicatrici sono delle lesioni cutanee permanenti,che non spariscono con il tempo ma possono solo schiarirsi o assottigliarsi.
[/slider]

Epilazione laser assistita

Il principio su cui si basa l’epilazione laser è quello della selettività termocinetica (fototermolisi selettiva) secondo cui, utilizzando peculiari lunghezze d’onda, si può ottenere un determinato effetto biologico con minimo danno sui tessuti circostanti.
La luce laser, opportunamente regolata, raggiunge il follicolo pilifero fino alla regione del bulbo, dove viene assorbita e trasformata in calore con conseguente necrosi termica e caduta del pelo. Il trattamento è efficace quando il follicolo è in fase di crescita (anagen) ed essendo tale fase non contemporanea anche per follicoli presenti nel medesimo sito anatomico, sono necessari trattamenti multipli, intervallati di 4-12 settimane.

Rimozione laser tatuaggi

Il principale problema che si presentava solitamente in passato, per la rimozione o cancellazione di un tatuaggio, era rappresentato dalle cicatrici che la dermoabrasione (meccanica o con laser CO2) lasciava sul corpo.
Da alcuni anni è però presente sul mercato il laser Q-switch che è in grado di eliminare i tatuaggi senza lasciare cicatrici dopo il trattamento. Una netta evoluzione per la sua specificità di bersaglio è costituito dal laser q-switched, utilizzando una lunghezza d’onda di 532 o 1064, si possono infatti trattare quasi tutti i tatuaggi e gran parte delle lesioni pigmentate. Dal laser Q-switch vengono emessi impulsi inferiori a un millisecondo che colpiscono selettivamente il melanosoma, l’organulo cellulare contenente la melanina.